I vini passiti, specie il verduzzo passito, come il Soandre Bosco del Merlo, sono straordinariamente godibili, specie d’estate, serviti ben freddi.
Se avete sempre considerato il verduzzo passito un vino da dessert, da sorseggiare a fine pasto con un po’ di pasticceria secca… è ora di ricredersi!
Ci sono tantissime idee da provare e osare.
Oltre ai formaggi più o meno stagionati o erborinati (i cosiddetti formaggi blu), meglio se nostrani e d’alpeggio, Soandre sposa benissimo anche il paté de fois gras, magari steso su del pan brioche.
Qualcuno ha osato anche proporre Soandre con scampi crudi… Molto raffinato e originale.
Infine frutta e macedonie di stagione - specie abbinamenti con melone o fichi - completano la gamma delle proposte per i mesi più caldi.